Se siete soliti usare la piastra giornalmente e magari anche in modo scorretto, sapete benissimo a cosa si va incontro: capelli sfibrati, denutriti, doppie punte, punte bruciate.
Tutti questi effetti collaterali altro non sono che un’espressione dello stress al quale il capello è sottoposto.

Se è vero che le piastre possono arrivare a temperature fino ai 230°C senza che noi ce ne accorgiamo, è anche vero che la vostra chioma ne risente particolarmente. Si crea infatti di “shock termico“, ovvero di un passaggio molto brusco di temperatura dove il capello, naturalmente, non risponde bene al calore della piastra nonostante si arrivi poi all’agognato risultato del liscio perfetto.

Quando si va a modificare radicalmente la piega naturale dei nostri capelli che si vogliano lisci o si usi una piastra arricciacapelli, il capello viene sottoposto ad uno stress non indifferente. Questo viene maggiormente amplificato quando il capello non è nutrito adeguatamente.
Se avete quindi i capelli secchi e sfibrati, il danno termico che causerete alla vostra chioma sarà maggiore compromettendo così anche il risultato di avere una piega impeccabile.

Fortunatamente esistono dei prodotti specifici formulati specificatamente per la protezione dei capelli dall’esposizione al calore.

Spray termoprotettori

I termoprotettori, venduti in diverse formulazioni come creme, maschere e spray, sono dei prodotti da applicare sull’intera lunghezza delle ciocche. Questi agiscono creando un film protettivo intorno al capello che andrà a proteggerlo dalle alte temperature utilizzate da piastre liscianti, arricciacapelli e phon.

Il calore crea infatti dei danni a livello microscopico al capello che, a lungo andare, può portare a danni più seri come sfibrare completamente il capello.

Naturalmente, non tutto è oro quel che luccica. Se è vero infatti che questi spray proteggono i capelli, è anche vero che li lasciano molto secchi. Per questo motivo è sempre consigliato abbinare al termoprotettore un olio idratante per capelli che vada a nutrire ed idratare

Ogni prodotto termoprotettore ha il suo modo d’uso, è importante seguire le istruzioni riportate sulle confezioni. Alcuni sono formulati per l’applicazione sui capelli bagnati quindi prima dell’asciugatura; altri sono consigliati per i capelli asciutti.

Come scegliere?

Innanzitutto, il primo elemento da prendere in considerazione nella scelta di un termoprotettore è la piastra utilizzata. Logicamente, servirsi di un buon prodotto senza avere alla base anche una buona piastra equivale a costruire una casa bellissima senza fondamenta.

La scelta della piastra è quindi il primo indispensabile passo per proteggere i propri capelloi. Che sia una piastra in ceramica, a vapore o anche in titanio, l’importante è scegliere sempre il meglio. Anche quando magari si devono spendere quei pochi euro in più.

Una volta presa una piastra adatta, si passa alla scelta dello spray pre-piastra. Se provate a fare una ricerca veloce su internet, potete vedere come la rosa di prodotti sia molto vasta: si deve quindi scegliere anche in base allo strumento utilizzato.
termoprotettori vengono formulati per proteggere i capelli a diverse temperature è quindi consigliato scegliere un prodotto che sia adatto a proteggere il capello dalla temperatura specifica raggiunta dalla piastra stessa.

Ad esempio, lo spray pre-piastra della linea “Frank Provost” offre una gamma molto ampia che varia in base alla temperatura della piastra. Troverete così lo spray che protegge i vostri capelli fino ad una temperatura di 180°C e lo spray che invece vi permetterà di raggiungere i 230°C. Naturalmente in base alle vostre esigenze.

Per chi, ad esempio, ha un capello abbastanza liscio al naturale, 180°C saranno più che sufficienti. Se invece si tratta di un capello riccio o comunque tendente al crespo, avremo bisogno di alzare la temperatura e, quindi, di proteggere la nostra chioma con un prodotto diverso.

Offerta

Naturalmente, la miglior soluzione per non danneggiare i capelli sarebbe quella di evitare del tutto l’uso quotidiano di piastre o phon, ma quando non se ne può proprio fare a meno tanto vale proteggerli opportunamente.

Scegliete con cura i vostri prodotti ricordandovi che, naturalmente, uno spray pre-piastra contiene agenti chimici come i siliconi che non rientrano nella categoria “bio” e che potrebbero seccare i capelli. Se ne rivela però indispensabile l’uso se si vuole proteggere la propria chioma dallo stress termico.

Scegliete quindi con cura ogni prodotto o piastra che acquistate, e ricordatevi che ne va del vostro capello, prima che del vostro look!



Cosa ne pensi?

Hai delle domande su questo prodotto? Hai provato questo prodotto e vuoi esprimere la tua opinione? Questo è il posto giusto. Lascia un commento ora