La spazzola ionica è entrata nelle case delle donne dando molte soddisfazioni nella stiratura del capello, grazie alla sua forma pratica e alla semplicità d’utilizzo.

Per ottenere dei risultati soddisfacenti è bene seguire alcuni consigli, esattamente come per acquistare quella più giusta al proprio gusto e necessità.

Che cos’è la spazzola ionica

La spazzola ionica si presenta come una normale spazzola per capelli elettrica, che consente di neutralizzare la staticità che si crea per disciplinare l’effetto crespo. Non solo: questo tipo di strumento consente anche di idratare la chioma, proteggendola dal calore che phon e piastra emettono.

Ci sono due principali categorie di prodotto:

  • Spazzola per eliminazione dell’effetto crespo
  • Spazzola per stirare i capelli come con una piastra

Questo prodotto non entra in contatto diretto con i capelli, così da non sfibrarli anzi proteggendoli da agenti esterni – disidratazione ed effetto secco.

Ci sono differenti modelli e dimensioni, che variano a seconda della propria necessità e lunghezza dei capelli da trattare. In qualsiasi caso è un prodotto professionale, sicuro e realizzato da professionisti del settore in linea con le norme vigenti attuali.

Come si usa la spazzola ionica

La spazzola ionica è in grado di disciplinare e domare i capelli crespi, secchi e ricci trasformandoli in lisci  – idratati e setosi.

Un primo vantaggio è il poter utilizzare questo prodotto sia con capelli asciutti e sia con capelli bagnati, oppure solo per ridare vigore alla piega al mattino appena sveglie. Il suo utilizzo è molto semplice ed intuitivo, infatti basterà accendere la spazzola, attendere che si scaldi (pochi secondi) e procedere pettinando ciocca per ciocca, poi tutta la chioma sino al completamento della piega.

I vantaggi nell’utilizzo della spazzola ionica sono molteplici, come:

  • La presenza di ioni negativi che tengono l’elettricità a bada
  • La lastra in ceramica e setole in cheratina, che nutrono – idratano e donano al capello un grande apporto di elementi indispensabili
  • Capelli lisci con una sola passata, luminosi e belli da vedere

Come scegliere la spazzola ionica?

Per scegliere il prodotto migliore e più congeniale alle proprie necessità, sarebbe bene basarsi su fattori determinanti :

  • Possibilità di regolare la temperatura, visibile all’interno di un display LCD, così da non sottoporre la chioma a temperature molto alte. Così come per la piastra per capelli è indicato avere un range di scelta ampia con una temperatura che va dai 170° sino ai 230° C;
  • Che il materiale utilizzato sia la ceramica per la struttura e setole con rilascio in cheratina;
Offerta
  • La dimensione della spazzola ionica, come anticipato, varia a seconda del modello e possono essere scelte piatte oppure tonde: mentre le piatte pettinano e tolgono l’effetto statico, quelle tonde sono dedicate a chi sa effettuare una piega professionale;
Offerta
  • In alcuni casi è anche possibile ottenere varie teste, intercambiabili tra loro soprattutto per i modelli tondi (che creano anche pieghe mosse morbide);
  • Assicurarsi che il prodotto abbia un’impugnatura pratica, ergonomica e adattabile alla propria mano;
  • Meglio se con display, con visualizzazione chiara e precisa della temperatura.


Hai delle domanda o vuoi lasciare un tuo parere?

Hai delle domande su particolari prodotti a cui non hai trovato risposta Questo è il posto giusto. Scrivi un commento e ti risponderemo!