Per piastrare i capelli ricci serve metterli prima in piega? La risposta è , se il nostro desiderio è quello di ottenere un effetto liscio spaghetto.
Lo sappiamo bene, chi ha i capelli ricci li desidera inevitabilmente lisci, chi invece li ha lisci di natura, spesso tenta di smuoverli adottando ferri per arricciare i capelli o piastre apposite.

Mettere in piega i capelli è una procedura molto delicata che richiede un po’ di manualità, specialmente se si ha una chioma molto folta e anche molto lunga.
Si asciugano velocemente i capelli in modo da togliere il grosso dell’acqua e si inizia, muniti di spazzola, phon e pazienza, a passare ciocca per ciocca, in modo da dare una direzione.

Perché prima la piega e poi la piastra per capelli ricci?





piastrare capelli ricciIl motivo per cui procedere prima con la piega e poi con la piastra per capelli ricci è semplice: così facendo, l’effetto finale sarà quello di un liscio perfetto e duraturo nell’arco della giornata. Inoltre, partendo da una base già liscia o semi-liscia, non sarà necessario fare troppi passaggi con la piastra e di conseguenza non rischieremo di rovinare dei capelli sanissimi o di stressare capelli già rovinati.

Sappiamo poi molto bene quanto sia dannoso per la salute del capello, esporlo a una piastratura quando la chioma non è completamente asciutta.
Con una messa in piega, questa possibilità non è più contemplata, in quanto la capigliatura sarà perfettamente asciutta e pronta per darle lo stile finale.

Piastrare capelli ricci: come fare la piega?

La messa in piega prima di piastrare i capelli ricci, dunque, è necessaria.
Per poterla fare in maniera corretta, e nel rispetto della salute del capello, occorre qualche accortezza, relativa alla procedura in sé ma anche agli strumenti utilizzati.
Occorre una buona spazzola in setole naturali, come la Fantasia 7118kk.
E’ infatti importante non utilizzare spazzole con setole in metallo, in quanto potrebbero far elettrizzare la chioma. Successivamente, munendosi di un buon asciugacapelli, come per esempio il Remington AC5999 particolarmente indicato per eliminare l’effetto crespo, si inizia a passare la spazzola sulla chioma per lisciare ogni singola ciocca.

piastra capelli ricciE’ importante poter contare su un phon che sia potente, in questo modo eliminare anche il riccio più stretto non sarà un problema. Per evitare che i capelli si arrendano all’effetto crespo, però, è necessario non tenere il beccuccio dell’asciugacapelli troppo vicino alla chioma, cosa che eviterà anche l’eventualità di sottoporli a stress e il conseguente indebolimento.

Una volta asciugata accuratamente tutta la testa e conclusa la piega, si procede al piastrare i capelli ricci.
Scegliere una buona piastra per capelli ricci è il primo passo per avere un risultato soddisfacente e nel pieno rispetto della salute del capello.
Se si hanno i capelli corti, un prodotto come la Remington S6500 Sleek & Curl sarà perfetto per lisciare ulteriormente la chioma, creando, magari, qualche boccolo dolce verso le punte, altrimenti, nel caso di capelli molto lunghi, una buona Remington S5525 Pro-Ceramic Extra svolgerà alla perfezione il proprio lavoro.

Con un po’ di manualità, che si può acquistare solo con l’esperienza, si otterranno risultati uguali a quelli che si possono avere dal parrucchiere. Occorre solo un po’ di pazienza, i giusti strumenti e tanta, tanta fantasia per cambiare stile a proprio piacimento e piastrare capelli ricci alla perfezione.

 

Di seguito potrai vedere un breve video tutorial che spiega, passo dopo passo, la procedura più semplice ed efficace per mettere in piega i capelli ricci e prepararli alla piastratura.
Buon divertimento con lo styling!




Articoli correlati



Hai delle domanda o vuoi lasciare un tuo parere?

Hai delle domande su particolari prodotti a cui non hai trovato risposta Questo è il posto giusto. Scrivi un commento e ti risponderemo!